“I politici dovrebbero essere accusati di una quantita’ sterminata di reati, che io enuncio solo moralmente: indegnita’, disprezzo per i cittadini, manipolazione del denaro pubblico, intrallazzo con i petrolieri, con i banchieri, connivenza con la mafia, alto tradimento in favore di una nazione straniera, collaborazione con la Cia, uso illecito di servizi segreti, responsabilita’ nelle stragi.. responsabilita’ della degradazione antropologica degli italiani…” Pier Paolo Pasolini (1975)

martedì 24 gennaio 2017

MPS, Lannutti: "David Rossi omicidio di Stato". E su Napolitano: "Golpista"















Il presidente di Adusbef Elio Lannutti interviene al convegno "Condannati all'impunità" presso la Corte Suprema di Cassazione e si scaglia contro banche e finanza: "Dopo il governo Berlusconi, di cui sono sempre stato un oppositore, abbiamo assistito ad una serie di golpe, il cui autore è l'ex presidente della Repubblica: ha fatto senatore a vita un rappresentante delle mafio-massonerie internazionali, poi gli ha assegnato l'incarico di governo e ha applicato quelli che erano i programmi della Troika.


Ora vorrebbero imbavagliare la rete, perché la formazione dell'opinione pubblica non passa più attraverso la vergognosa censura della Rai. L'abbiamo vista con il referendum costituzionale, quello di JP Renzi". E sul Monte dei Paschi di Siena accusa: "Quello di David Rossi è stato un omicidio di Stato per salvare le banche, per le quali lo stesso Stato trova 20 miliardi in cinque minuti mentre i terremotati giacciono sotto neve e macerie". Poi l'appello: "Ci dobbiamo ribellare alla dittatura di una finanza criminale che ci vuole schiavi. L'hanno già fatto i giovani votando No il 4 Dicembre, dobbiamo proseguire".


https://www.youtube.com/channel/UCWMt4KMTGMV9A9eA3u5Yz-Q








Dibattito integrale: http://www.radioradicale.it/scheda/49...